lingua

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Русский

titolo

Le pievi romaniche tra Castell’Alfero e Portacomaro

partenza 
Castell’Alfero (fraz. Casotto)
arrivo 
Castell’Alfero (fraz. Casotto)
Localita' sul percorso 
Castell’Alfero, Calliano, Grana, Montemagno, Castagnole Monferrato, Scurzolengo, Portacomaro
lunghezza 
43 Km
tempo di percorrenza 
7 h
difficolta' del percorso 
facile

L'itinerario percorre le dolci colline del Basso Monferrato con tappe in alcune delle tante chiesette romaniche rimaste a memoria di antichi insediamenti sui tracciati dei percorsi medievali. La prima chiesa che si raggiunge da Castell’Alfero stazione è Madonna della Neve dalle interessanti monofore scolpite e il singolare campanile cilindrico. Da qui, oltrepassando la Valle Versa si arriva a Calliano dove, lungo la provinciale per Grana, ci aspetta la chiesetta di San Pietro. Pedalando in gran parte su tranquille strade asfaltate si arriva a Grana e poi, passando dietro all’imponente castello di Montemagno,  prima alla chiesa di Santa Maria della Cava (con affreschi del XVsecolo) e in prossimità del cimitero ai suggestivi ruderi romanici di SS.Vittore e Corona. Continuando su sterrato e non tralasciando i centri di Castagnole Monferrato e Scurzolengo raggiungiamo Portacomaro e il suo ricetto: in via Degiani, dove sorgeva il vecchio cimitero, in cima a una bella scala in pietra la chiesa di San Pietro mostra la bella facciata bicroma. Ridiscendendo in valle attraversando la SS.457 si ritorna al punto di partenza.

Avvertenza generica valida per tutti i tracciati:
I tracciati GPS dei percorsi provengono da fonti varie e sono costituiti da più sezioni composte in un unico tracciato. Alcuni di essi possono avere un senso direzionale diverso da quello descritto sulla guida. Per una corretta percorrenza si raccomanda sempre la lettura del testo descrittivo e della mappa. Le informazioni contenute su tutti i media non impegnano la responsabilità di autori ed editori.