lingua

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Русский

titolo

CANTARANA

15 Km da Asti, 176 m s.l.m.
Abitanti: 869

Paesaggio

I terreni, costituiti da giacimenti marini, conservano numerosi fossili. L’acqua è presente in grande quantità in località Bonoma, importante campo sorgentifero che alimenta diversi acquedotti. Molte le passeggiate possibili nei boschi attorno al paese.

Storia

Il nome Cantarana è di probabile origine celtica e potrebbe far riferimento ai numerosi corsi d’acqua della zona. In seguito (dal XII sec.) si trovano notizie nei documenti storici che riguardano il Comune di Asti, tra cui il testamento di Abellone Malabajla del 1398. Dalla seconda metà del 1500 Cantarana è citato come territorio a se stante con Consiglio comunale.

Arte 

Da vedere la chiesa parrocchiale costruita nel 1695 e dedicata a Santa Dorotea (oggi San Giovanni Battista), con lo slanciato campanile di scuola antonelliana, ricostruito nel 1914; alto quasi 50 metri, è una delle più imponenti torri campanarie della provincia di Asti. Il concentrico è molto piccolo, il comune è infatti formato da piccoli borghi sparsi sulle colline circostanti.

Enogastronomia

La cucina locale propone due prelibate portate: i tradizionali agnolotti piemontesi e la tinca in carpione. Vitigni della zona sono il Barbera d’Asti e il Freisa d’Asti.

www.comune.cantarana.at.it