lingua

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Русский

titolo

BUTTIGLIERA D’ASTI

35 Km da Asti, 299 m s.l.m.
Abitanti: 2512

Paesaggio

Il territorio di Buttigliera si trova al confine tra le colline del Monferrato e la pianura torinese.

Storia

La denominazione trova origine dalla petra butticularia, che serviva un tempo come segno di confine. Il paese definisce il proprio insediamento in epoca medievale tra il 1264 e il 1269. A quell’epoca risale la struttura urbana a pianta quadrata. Dopo decenni di lotte, che coinvolsero gran parte del Piemonte centrale, il Comune fu assoggettato ad Asti pur conservando un’ampia autonomia amministrativa. Nel 1559 passò sotto il dominio di Emanuele Filiberto di Savoia.

Arte 

Per Buttigliera d’Asti, come per gli altri loci novi del Monferrato Astigiano, l’elemento urbano caratterizzante è costituito da due assi principali che si intersecano creando un sistema di piazze e di edifici. Tra la seconda metà del XVIII secolo e l’inizio del XIX, Buttigliera d’Asti sì arricchì di numerose chiese e cappelle sulle strade che conducono in paese: la chiesa di S. Bernardino, patrono del paese, la parrocchiale di S. Biagio del XV sec, affacciata sulla piazza principale, che ospita la cappella dedicata a Don Bosco che qui ricevette la cresima. Alle sue spalle il campanile tardo barocco (il più alto del Monferrato con i suoi 63 m.) progettato da un allievo di Vittone e terminato nel 1789 grazie anche all’aiuto degli abitanti. Nel cimitero la chiesa di San Martino conserva elementi romanici. Gli edifici del centro degni di nota sono il palazzo dei conti Baronis, più conosciuto con il nome di Palazzo Freilino, sito su uno dei lati della piazza principale, Palazzo Lombard, Melyna e Gillio di Mombello dimore delle famiglie dell’epoca. Fra le curiosità il “Furnas”, laghetto nato proprio a seguito dell’estrazione di materiale per la costruzione del campanile.

Enogastronomia

Sono presenti sul territorio diversi laboratori artigianali ed aziende che producono salumi e grissini e aziende di allevamento bovino. Singolare in agosto  la Fiera dell’aglio, del tacchino e della gallina bionda di Crivelle. Vini locali delle zone collinari sono il Freisa d'Asti e il Barbera.

www.comune.buttigliera.at.it